Cosa facciamo

La Baby House Sainte Anne

 

AIUTACI

DONA SUBITO!

 

CLICCA QUI per donare con carta di credito o con le altre modalità di donazione. Indica la causale "Baby House Sainte Anne"

 

IL PROGETTO:  Baby House Ste. Anne – Port-au-Prince

 

La Baby House Ste. Anne, terminata nel luglio 2012, ospita circa 30 bambini tra gli 0 e i 5 anni e 12 bambini con disabilità fisiche e psichiche, a cui è dedicata un’area attrezzata della Casa, Kay St. Simon. I più piccoli frequentano l’asilo nido FWAL (Father Wasson Angels of Light), adiacente alla Casa, mentre i bambini con disabilità frequentano la scuola presso la vicina Kay Ste. Germaine e partecipano a sessioni di fisioterapia e riabilitazione a Kay Gabriel. Assistenti e volontari sono sempre presenti per garantire un ambiente protetto e familiare.

[[IMG:1137:CENTER:]]

[[IMG:1134:CENTER:]]

 

[[IMG:1135:CENTER:]]

[[IMG:1136:CENTER:]]

Dal 2015 le 4 casette ospitano i ragazzi più grandi meritevoli cresciuti nei nostri orfanotrofi, che ora frequentano gli ultimi anni delle Scuole superiori o

l'Università (Casa Don Bosco).

 

Lo spirito delle Case N.P.H.

L’obiettivo degli educatori è insegnare ai bambini orfani e abbandonati a diventare cittadini responsabili, capaci di condividere ciò che ricevono e a

collaborare tra loro come fratelli. A ognuno vengono affidati compiti quotidiani: tutti fanno turni per le pulizie, in cucina, nei magazzini e assistono i più piccoli.

Ricevono amore e sicurezza, ma imparano anche che non sono i soli ad aver sofferto e che, quindi, a loro volta possono dare amore. Periodicamente vengono organizzate visite alle carceri minorili, agli ospedali, agli ospizi per anziani, dove i bambini e i ragazzi cantano, ballano o semplicemente cercano di fare compagnia.

 

 

Al progetto Baby House ha contribuito l'ABF, Andrea Bocelli Foundation e Mr Brown is Back in Town, con Andrea Pellizzari, nei panni dello strampalato insegnante di inglese del programma Tv Le Iene, che nel maggio 2010 è partito per Haiti, dove ha fatto cantare e ballare i bambini dell'orfanotrofio N.P.H. di Kenscoff.

 

Kindergaren annesso alla Baby House St. Anne

Nel gennaio 2013, alla vigilia del terzo anniversario del terremoto, alla presenza di padrini e donatori giunti dall’Italia per incontrare i loro bambini adottati a distanza, Padre Rick e Mariavittoria Rava hanno inaugurato l’Asilo, che con la scuola FWAL e la Baby House Saint Anne, sono i moduli realizzati mattone su mattone, nel corso di questi 3 anni, del complesso del nuovo orfanotrofio per i bambini soli o in disperato bisogno a seguito del sisma.

 

L’Asilo dà ogni giorno attività educative e didattiche, giochi e spensieratezza, un pasto caldo non solo ai 37 bambini che vivono nella adiacente Baby House ma anche a tanti altri provenienti dalla povera comunità circostante di Tabarre, fino a 200 bambini in totale che potranno trascorrere la giornata in un luogo degno, pulito e protetto.

[[IMG:1132:CENTER:]]

A Tabarre, nei pressi dell'Ospedale Saint Damien, nel 2014 sono state inaugurate 4 nuove casette doppie del Foyer Saint Louis, la struttura che ha ospitato per 5 anni oltre 100 bambini orfani del terremoto; nel 2015 i bambini sono stati trasferiti a Kenscoff o riaccolti dalle loro famiglie di origine, nei casi in cui superata la fase post emergenza sono stati in grado di offrire loro una casa.

 

 

AIUTACI!

PER AGGIORNAMENTI VISITA IL NOSTRO BLOG

 

Per maggiori informazioni sul progetto contattaci info@nph-italia.org


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy