Cosa facciamo

Emergenza Terremoto in Centro Italia. Il nostro impegno per i bambini.

7 nuove scuole per i bambini di Arquata del Tronto, Norcia e Cascia, 1 in costruzione.

La Fondazione Francesca Rava N.P.H Italia Onlus ha coordinato un grande lavoro di squadra con Istituzioni, donatori e tecnici, che ha permesso di consegnare entro due anni dalle prime scosse, 7 scuole nelle zone più colpite dal terremoto in Centro Italia1 scuola nel 2016, 5 nel 2017 e 1 nel 2018. Nello specifico: 6 strutture scolastiche antisismiche in Umbria (Norcia, Cascia e Eggi) e 1 nelle Marche (Arquata del Tronto).

Il prossimo 11 dicembre sarà inaugurata una nuova scuola, coibentata, a impatto ambientale zero, definitiva a Pieve Torina (MC), dove il 90% degli edifici è inagibile. Si tratterà dellÂÂÂ’ottava scuola consegnata dalla Fondazione Francesca Rava nelle zone del Centro Italia colpite dal terremoto; lÂÂÂ’inaugurazione ha il Patrocinio della Camera dei deputati.

Sono circa 1.000 gli studenti beneficiari di questo impegno, che possono contare su strutture antisismiche nella loro comunità; un punto fermo contro lo spopolamento di bellissimi territori.

[[IMG:3386:CENTER:]]

[[IMG:3674:CENTER:]]

[[IMG:3673:CENTER:]]

[[IMG:3676:CENTER:]]

 

Progetti sanitari ed educativi

Oltre all'impegno nella costruzione di scuole, la Fondazione Francesca Rava ha sostenuto l'allestimento di 1 ambulatorio ginecologico ad Arquata del Tronto, con presenza costante di un medico. La Fondazione ha partecipato inoltre alla ricostruzione del nuovo ospedale della Valnerina (Cascia), progetto di Comune, Usl Umbria 2 e Monastero di Santa Rita, inaugurato e consegnato alla comunità il 22 settembre 2018, struttura dotata di 40 posti letto, specializzata nella riabilitazione intensiva ed estensiva, nel trattamento di persone affette da sclerosi multipla. Già prima del terremoto, Cascia rappresentava un punto di riferimento nel settore, attirando pazienti da tutta Italia. Grazie a spazi più ampi e a nuove attrezzature, offre servizi ancor più all'avanguardia e permette un'ulteriore spinta alla ripresa della Valnerina.

La Fondazione ha inoltre organizzato laboratori didattici, gite d'istruzione a Milano e istituito borse di studio per gli studenti delle zone colpite dal terremoto.

AICRON (Norcia, scritto al contrario), è un libro per bambini e non solo, edito da Solferino Editore. Nasce dai materiali dei laboratori tenuti a fine marzo 2017 nella scuola primaria di Norcia De Gasperi — Battaglia, edificio ricostruito dalla Fondazione e consegnato alla comunità a meno di un anno dalle prime scosse. In alcune classi è stato realizzato insieme alla nota illustratrice Giulia Orecchia, il laboratorio Un paese fantastico, in cui gli studenti hanno ricreato i luoghi e gli edi­fici, gli aspetti e i personaggi caratteristici di un paese, realizzandoli poi con la tecnica del collage. Da questi laboratori è nata una "ricostruzione fantastica" di cinque nuovi paesi, le cui immagini ora rallegrano le classi della nuova scuola. 5 importanti autori italiani hanno rielaborato gli spunti emersi dalle descrizioni e dai disegni, dando vita ad altrettanti racconti: ne sono nate cinque storie illustrate che parlano di speranza, di fiducia e di futuro. Al termine del libro, inoltre, è presente anche un diario della ricostruzione effettiva delle scuole in Centro Italia, raccontato dal team della Fondazione che ha organizzato e seguito i lavori. Il ricavato del libro va a sostenere nuovi progetti per i bambini colpiti dal terremoto  ed è disponibile presso la Fondazione Francesca Rava, con donazione minima 10 euro, e nelle migliori librerie. Per prenotare la propria copia: tel 0254122917, www.nph-italia.org

 

Prossimo traguardo

La Fondazione Francesca Rava vuole contribuire a realizzare una nuova palestra polifunzionale nel centro del Comune di Pieve Torina ad uso dei ragazzi delle scuole primarie e secondarie e per le associazioni sportive del paese, con campo da pallavolo e una seconda palestrina al piano superiore. Sarà costruita in prossimità del giardino comunale, per far sì che diventi un luogo aperto all'intera comunità. Data prevista avvio lavori: Febbraio 2019.

Il modello di intervento

 

La Fondazione ha adottato un modello vincente di collaborazione con le istituzioni, unito alla generosità di molti sostenitori. Grazie alla donazioni ricevute, è la Fondazione stessa che commissiona coordina il lavoro di costruzione con i fornitori in collaborazione con la Protezione Civile, che ha prestato aiuto seguendo gli scavi delle fondamenta e l'urbanizzazione, e le istituzioni con le quali il progetto viene condiviso. Infine dona la scuola realizzata al Comune interessato.

 

Aiutaci anche tu:

  • con 20 euro supporti attività educative e di sostegno psicologico per un bambino

 

Potete versare il vostro contributo tramite:

— bollettino postale su C/C postale 17775230

— bonifico su c/c bancario BANCA MEDIOLANUM IT 39 G 03062 34210 000000760000

— con carta di credito qui

Causale: Scuole Centro Italia


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy