Notizie

AL VIA L'8a EDIZIONE DI IN FARMACIA PER I BAMBINI DOPO L'EMERGENZA COVID-19 ANCORA PIU’ IMPORTANTE. ADERISCI ORA CON LA TUA FARMACIA!

ISCRIZIONI APERTE PER LE FARMACIE PER ADERIRE ALLA RACCOLTA DI MEDICINALI PEDIATRICI, IN AIUTO AI BAMBINI IN POVERTA’ SANITARIA IN ITALIA E IN HAITI

PARTECIPA CON LA TUA FARMACIA!

ISCRIVITI SUBITO SU:

INFARMACIAPERIBAMBINI.ORG

Farmacisti e volontari sono invitati ad aderire alla VIII edizione di In Farmacia per i bambini della Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus, che aiuta i bambini in condizione di disagio in Italia, in Haiti e nel mondo.

 

L'iniziativa si svolgerà il prossimo 20 novembre, in concomitanza con la Giornata Mondiale dei Diritti dell’infanzia. Si tratta della Campagna nazionale di sensibilizzazione e raccolta farmaci da banco, alimenti per l’infanzia e prodotti baby-care destinati ai bambini che vivono in povertà sanitaria in Italia e in Haiti. L'iniziativa ha come partner istituzionali Federfarma e Cosmofarma e il patrocinio di FOFI.

 

In farmacia per i bambini è una iniziativa in costante crescita, grazie a migliaia di persone in tutta Italia impegnate in un’importante azione di responsabilità sociale: farmacisti, volontari che nelle farmacie aderenti invitano i clienti a partecipare alla raccolta, aziende e una grande campagna di sensibilizzazione sui media. In 7 anni sono stati raccolti, infatti, oltre 1 milione di farmaci e prodotti baby-care.

 

 

IL RUOLO CENTRALE DEL FARMACISTA NELLA COMUNITA' E NELL'EMERGENZA COVID-19

All'emergenza sanitaria Covid-19 è seguita quella sociale ed economica, in questo nuovo scenario In Farmacia per i Bambini nel 2020 sarà ancora più importante, ed invita ulteriormente le persone a recarsi in farmacia, per portare aiuto concreto a migliaia di bambini e famiglie, contribuendo a riaffermare il ruolo centrale del farmacista nella sua comunità.

«Nell'emergenza Covid-19 i farmacisti hanno dimostrato il loro grande coraggio, in prima linea a rischio della loro stessa vita, e vi siamo tutti molto grati. Non fermiamoci, in questo momento difficile, possiamo continuare ad aiutare tanti bambini e famiglie, insieme ai vostri clienti. Unitevi a noi, quest’anno dobbiamo fare ancora di più!», afferma Mariavittoria Rava, Presidente Fondazione Francesca Rava — N.P.H. Italia Onlus.

 

PERCHE’ ADERIRE CON LA MIA FARMACIA?

Aderendo alla Campagna  nazionale,  i farmacisti e i loro clienti diventano Ambasciatori dei bambini, difendendo in maniera tangibile il loro diritto alla salute. Inoltre, attraverso la Campagna di sensibilizzazione, la condivisione sui canali social e con l’esposizione del materiale informativo, sarà possibile coinvolgere tanti clienti che si recheranno in farmacia per aiutare insieme al proprio farmacista i bambini in povertà sanitaria.

 

AZIENDE AMICHE

Ancora una volta, al fianco della Fondazione Francesca Rava, saranno presenti le Aziende amiche: KPMG, Chiesi, Mellin, Nutricia, Trudi Baby-Care, Mylan, Lierac, Fondazione Cariparma ed EcoEridania, che coinvolgeranno sul territorio nazionale dipendenti e collaboratori in un’azione di volontariato d’impresa. Parteciperanno anche le Farmacie Comunali, rappresentate da Assofarm e Lloyds Farmacia Comunale.

Grazie a VIM, partner tecnico per la logistica.

 

 

MARTINA COLOMBARI, TESTIMONIAL E VOLONTARIA DI IN FARMACIA PER I BAMBINI SIN DALLA PRIMA EDIZIONE

Come di consueto, Martina Colombari sarà testimonial e volontaria dell’iniziativa nazionale: «Questa meravigliosa iniziativa è giunta all’VIII edizione. Per me è sempre un grande onore rappresentarla come testimonial e volontaria perché, ogni anno, sento di far parte di una squadra sempre più ampia che si prodiga con amore nei confronti dei bambini più bisognosi, in Italia come in Haiti. In particolare quest’anno, alla luce dell’emergenza sanitaria ed economica causata dalle pesantissime conseguenze della pandemia, In farmacia per i bambini rappresenta più che mai una risposta efficace in difesa della salute dei più piccoli. Per questo è importante ricordare e celebrare la Giornata Mondiale dei diritti all’infanzia e di come noi tutti possiamo davvero fare qualcosa di concreto per difendere il diritto alla salute dei più piccoli».

 

"POVERTA' SANITARIA FARMACEUTICA MINORILE: CHI SE NE CURA?"

E' il titolo del Convegno organizzato in gennaio presso il Ministero della Salute dalla Fondazione Francesca Rava. Durante l'incontro è stata presentata una Ricerca, nell'ambito di In farmacia per i bambini, realizzata in collaborazione con l'Istituto di Ricerca Sociale – IRS. Secondo la Ricerca, effettuata presso gli enti beneficiari di In Farmacia per i Bambini, la raccolta aiuta in Italia 36.000 bambini e copre il 50% dei loro bisogni farmaceutici e di prodotti baby-care annui. Le somme risparmiate vengono utilizzate nel 67% dei casi per l’acquisto di beni di prima necessità (cibo, materiale scolastica etc.) e il 22% in assistenza medica. Durante il restante anno, l'acquisto viene effettuato attraverso l'utilizzo di fondi propri, lasciando così scoperti importanti bisogni, come visite mediche specialistiche, assistenza psicologica e supporto scolastico. Nel convegno è emerso l’impatto dell’iniziativa e la necessità del suo potenziamento per rispondere ad un problema in crescita, la povertà sanitaria minorile, che è correlata al progressivo aumento dei minori in povertà, 1 su 8 in Italia (dati Istat) e alla povertà educativa.

Durante la pandemia, la rete di case famiglia e comunità per minori beneficiari negli anni della raccolta In Farmacia per i Bambini, ha permesso alla Fondazione di attivare da subito un aiuto concreto nei confronti dei più fragili, i bambini che vivono lontano dalla loro famiglia; a loro sono stati consegnati disinfettanti, farmaci e generi alimentari, 25.500 mascherine, 154 tablet e smartphones per l’homeschooling.

 

I NUMERI DEL 2019

Nella VII edizione sono state raccolte 230.000 confezioni per 668 case famiglia ed enti che aiutano i bambini sul territorio delle singole farmacie in Italia e l’Ospedale pediatrico NPH Saint Damien in Haiti, che assiste 80.000 bambini l’anno. Distribuiti 300.000 pieghevoli per la sensibilizzazione sui diritti dei bambini.

 

LA SENSIBILIZZAZIONE SUI DIRITTI DEI BAMBINI: NINNA HO

Tra i diritti dei bambini, il 20 novembre sarà ricordato anche il diritto alla vita, difeso e tutelato da ninna ho, il primo progetto nazionale contro l’abbandono neonatale, nato nel 2008 da un’idea dalla Fondazione Francesca Rava e dal network KPMG in Italia. La mission è quella di diffondere la vigente Normativa italiana (DPR 396/2000), che consente alle future mamme italiane o straniere in grave difficoltà, di poter partorire in anonimato e sicurezza, per la propria salute e per quella del nascituro, presso tutte le strutture ospedaliere pubbliche (www.ninnaho.org).

 

COME ISCRIVERE LA PROPRIA FARMACIA

Le farmacie che vogliono aderire, possono farlo entro il 20 ottobre 2020 iscrivendosi direttamente sul sito infarmaciaperibambini.org.

 

Oppure scrivendo a infarmacia.peribambini@nph-italia.org.

 

Tel. 02/54122917

 

Canale Eventi - 06-07-2020 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy