Notizie

In Farmacia per i bambini 2019, ecco i risultati, grazie a tutti voi!

INIZIATIVA DELLA FONDAZIONE FRANCESCA RAVA NPH ITALIA DI SENSIBILIZZAZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA E DI AIUTO CONCRETO AI BAMBINI IN POVERTA’ SANITARIA

Più di 230.000 le confezioni raccolte lo scorso 20 novembre, + 15% rispetto al 2018.

I farmaci sono destinati a 34.000 bambini in Italia accolti in Case famiglia, comunità per minori, altri Enti e all’ospedale pediatrico Saint Damien in Haiti

UN TOTALE DI OLTRE 1 MILIONE DI PRODOTTI DONATI IN 7 ANNI!

 

Con la VII edizione di “In Farmacia per i bambini” della Fondazione Francesca Rava, lo scorso 20 novembre, Giornata Mondiale dei Diritti dell’infanzia, sono stati raccolti 230.218 farmaci e prodotti baby-care, destinati a 34.000 bambini in Italia e all’ospedale pediatrico Saint Damien in Haiti.

 

La raccolta, avvenuta in 2.067 farmacie su tutto il territorio nazionale e attraverso donazioni in natura di Aziende amiche, è stata destinata a 644 Case famiglia, comunità per minori ed Enti che aiutano i bambini in difficoltà (90 in più rispetto al 2018), grazie alla preziosa collaborazione di 3.000 volontari.

 

UNA GRANDE RETE DI SOLIDARIETA’ PER I BAMBINI

La Campagna di sensibilizzazione e raccolta di farmaci da banco, alimenti per l’infanzia e prodotti baby-care, ha unito ancora una volta in un’azione comune di responsabilità sociale i farmacisti e i loro clienti, volontari, Istituzioni patrocinanti, Aziende amiche e media. Quest’anno sono stati ben 3.000 i volontari in prima linea su tutto il territorio nazionale, impegnati sempre con grande entusiasmo nella raccolta dei farmaci e nella distribuzione di 300.000 pieghevoli per la sensibilizzazione sui diritti dei bambini.

 

PARTNER ISITUZIONALI E AZIENDE AMICHE

Preziosa la collaborazione dei partner istituzionali, come sempre al fianco della Fondazione Francesca Rava: Cosmofarma, Federfarma, la Federazione Ordini Farmacisti Italiani (FOFI) che ha dato il patrocinio e il main partner KPMG con cui l’iniziativa si svolge sin dalla prima edizione. Hanno partecipato, sostenendo l’iniziativa Chiesi, Mellin, Nutricia, Lierac, Silc-Trudi Baby Care, EcoEridania, BNP Paribas, BD Rowa, Fondazione Cariparma, Fondazione di Sardegna, Fondazione CR Firenze e Fondazione Manodori.

Presenti per la raccolta anche le Farmacie Comunali, rappresentate da Assofarm e Lloyds Farmacia Comunale. Hanno contribuito con la donazione di prodotti Byorga, Chiesi, GIMA, InLinea, I Provenzali, Mellin, Named, Piam, Silc-Trudi Babycare, TePe.

 

300.000 CARTE DEI DIRITTI DISTRIBUITE IN FARMACIA

A tutti i clienti delle farmacie aderenti all'iniziativa, è stato distribuito un pieghevole sui diritti dei bambini che, quest’anno, includeva un simpatico gioco da ritagliare per far riflettere, giocando, bambini e famiglie, sui contenuti della giornata. Tra i diritti dell’infanzia, è stato ricordato anche quello più importante: il diritto alla vita, difeso e tutelato dal progetto nazionale contro l’abbandono neonatale ninna ho (www.ninnaho.org), realizzato in collaborazione con KPMG.

I PATROCINI

Per l'edizione 2019, l’iniziativa ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica (per il V anno) e i patrocini delle Regioni Liguria, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Puglia. E dei Comuni di Genova, Milano, Bologna, Firenze, Reggio Emilia, Roma, Verona e Torino. Si ringrazia per l’aiuto nella sensibilizzazioneanche RAI Responsabilità Sociale.

 

I MILLE VOLTI DEL VOLONTARIATO: AZIENDALE, IN DIVISA, STUDENTI E CITTADINI. TUTTI AMBASCIATORI DEI DIRITTI DEI BAMBINI!

Volontari degli enti, volontari in divisa, tutti insieme per i diritti dell’infanzia. Dalla Marina Militare Italiana, all’Aeronautica Militare, alla Scuola Militare Teuliè di Milano; amministratori pubblici come gli Assessori Giulio Gallera al Welfare e Stefano Bolognini alle Politiche sociali, Claudia Maria Terzi, alle Infrastrutture trasporti e mobilità sostenibile della Regione Lombardia e Laura Galimberti all’Educazione e all’Istruzione del Comune di Milano. E poi ancora, gli studenti,tra questi anche universitari dalla Bocconi di Milano dell’associazione Students for Humanity.

 

Grande collaborazione anche da parte dei dipendenti di 25 Aziende, che hanno partecipato con il volontariato aziendale. Grazie a BD Rowa, BNP Paribas, Chiesi, Clear Channel, Cosmofarma, Costa Crociere, Deutsche Bank, DLA Piper, Ecoeridania, Edwards Lifesciences, Gucci, Helan, Innovairre Communications, KPMG, Lierac, Mellin, Mirata, Nutricia, Q8, Silc-Trudi Baby Care, Societe Generale, Standard&Poors, Simmons & Simmons, State Street Bank, 24ORE Business School.

 

“POVERTÀ SANITARIA MINORILE, CHI SE NE CURA?”: CONVEGNO DI PRESENTAZIONE DELLA RICERCA NELL’AMBITO DI “IN FARMACIA PER I BAMBINI”, A ROMA IL 24 GENNAIO 2020, AL MINISTERO DELLA SALUTE

Con una ricerca ad hoc, realizzata in collaborazione con l’Istituto per la Ricerca Sociale (IRS), la Fondazione intende fornire spunti di riflessione sul tema della povertà sanitaria e farmaceutica minorile. Punto di partenza saranno proprio i principali risultati emersi dall’iniziativa nazionale “In farmacia per i bambini”: a partire dalle analisi sul grado di utilizzo dei prodotti raccolti e distribuiti, al valore prodotto ed al bisogno coperto, seguirà un dibattito con quanti, in Italia, si confrontano con il tema della promozione e della tutela dei diritti dell’infanzia e della salute dei bambini.

 

Per informazioni: info@nph-italia.org

 

Le foto giunte da tutta Italia e i risultati della giornata si possono trovare sul sito dedicato all'iniziativa infarmaciaperibambini.nph-italia.org

Canale Notizie - 13-12-2019 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy