Notizie

23 maggio, inaugurata dalla Fondazione la nuova scuola media di Norcia per 180 studenti.

 

23 maggio 2017 — Dopo la scuola elementare e la scuola materna, è stata consegnata anche la terza scuola realizzata, questa volta, con i fondi raccolti da “Un Aiuto SubitoCorriere della Sera TgLa7 con TIM che ha messo a disposizione la piattaforma di crowdfunding With You We Do.

Alla cerimonia hanno partecipato la Sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Maria Elena Boschi, il sindaco di Norcia Nicola Alemanno, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, la direttrice scolastica Rosella TontiAntonio Polito, vice direttore de Il Corriere della Sera e Paolo Baldini, caporedattore del Corriere della Sera e membro del comitato “Un Aiuto Subito”, il commissario per la ricostruzione Vasco Errani, Angelo Borrelli, vice capo dipartimento della Protezione civile, Alfiero Moretti responsabile della Protezione civile regione Umbria, il Prefetto Raffaele Canizzaro, il Questore Francesco Messina.

A rappresentare la Fondazione Maria Chiara Roti vicepresidente della Fondazione Francesca Rava che ha consegnato le chiavi della scuola al Sindaco e ha ricordato come il risultato raggiunto sia stato il frutto di un modello che si è dimostrato vincente, di collaborazione tra privato, pubblico e privato sociale.

 

GUARDA QUI L'ALBUM DI FOTO COMPLETO

 

GUARDA QUI IL VIDEO DELL'INAUGURAZIONE

La nuova scuola Media inaugurata il 23 maggio. Ph. Deisy Valli.

 

Dopo l’inaugurazione della scuola elementare il 31 marzo e della materna il 9 maggio, la Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus a Norcia ha portato a compimento l’impegno preso con la popolazione locale, a cui, in soli quattro mesi dall’inizio del lavori, e in nove mesi dalle prime scosse di agosto 2016, sono state consegnate tre scuole capaci di soddisfare pienamente le esigenze educative e formative dell’intera popolazione scolastica locale, dalla materna alle medie.

 

La scuola media è frequentata da 180 studenti distribuiti in nove classi, con una superficie coperta pari a 617 metri quadri, parte del nuovo complesso scolastico, situato al di fuori della zona rossa, con strutture semidefinitive, antisismiche e coibentate, rallegrate dagli intonaci esterni dalle tonalità ocra dei Monti Sibillini, donati da Mapei. Gli scavi sono stati realizzati dall'Agenzia Forestale della Regione Umbria.

 

I ragazzi nella nuova scuola media. Ph. Deisy Valli

Il taglio del nastro. Da sinistra Rosella Tonti, Maria Elena Boschi, Nicola Alemanno, Catiuscia Marini, Maria Chiara Roti. Ph. Deisy Valli

Da sinistra Silvia Valigi, Rosella Tonti ed Elisabetta Strada

 

Elisabetta Strada, coordinatrice del progetto della Fondazione Francesca Rava di ricostruzione delle scuole, ha dato inizio alla cerimonia invitando i bambini a cantare l'inno di Mameli, dopo un momento di silenzio dedicato alla memoria dei magistrati antimafia Falcone e Borsellino e delle vittime dell'attentato di Manchester. La data d'inaugurazione è stata scelta dall'amministrazione comunale poiché proprio il 23 maggio, a 25 anni di distanza, si commemora la strage di Capaci.

Elisabetta Strada e Rosella Tonti davanti alla scuola. Ph. Deisy Valli.

 

L'atmosfera dell'evento è stata particolarmente festosa per la gioia dei ragazzi e grazie ai laboratori svolti dagli educatori del Servizio Officina Educativa del Comune di Reggio Emilia, tra i promotori di Reggio Narra. Gli educatori del noto progetto culturale e letterario di Reggio Emilia hanno coinvolto i ragazzi e gli insegnanti in atelier di narrazione per la costruzione di storie. Il lavoro della Fondazione Francesca Rava per i bambini del Centro Italia colpiti dal terremoto continua, il prossimo 6 giugno inaugureremo due scuole a Cascia per 160 bambini. Abbiamo bisogno del vostro aiuto!

 

Durante la cerimonia di inaugurazione Paolo Baldini del Corriere della Sera ha letto "Un caffè" di Massimo Gramellini, ecco il testo:

"Margherita insegna storia e geografia in una scuola media di Milano. L’altro giorno ha mandato una lettera al Corriere per chiedere: “Ma è vero che martedì prossimo a Norcia inaugurano la nostra scuola?” Ha scritto proprio così. Nostra. Non è un lapsus e tantomeno un errore. E’ che Margherita fa e si sente parte dell’esercito silenzioso di persone che hanno scelto il Corriere della Sera e il Tg di La7 per aiutare quelli a cui il terremoto aveva sradicato la casa e la vita intera. Come tanti professori, Margherita arriva alla fine del mese con qualche fatica. Eppure non ha esitato ad affidare una quota dei suoi risparmi a un giornale. Le persone come lei diffidano dei contributi a pioggia, ma apprezzano la solidarietà che va a finire in posti precisi e si trasforma in progetti utili, chiari e portati a termine con rapidità. Come questa scuola media di Norcia, che Margherita giustamente considera anche un po’ sua."

Canale Notizie - 24-05-2017 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy