Notizie

24 maggio, Casa di reclusione di Opera (MI), Spettacolo teatrale a favore dei bambini del Centro Italia e della Repubblica dominicana.

 

Mercoledì 24 maggio i detenuti della Compagnia Teatrale della Casa di reclusione Milano-Opera metteranno in scena due opere di Pirandello "La Patente" e la "Bellavita", in una serata il cui ricavato è a favore dei bambini di Cascia colpiti dal terremoto e dei bambini disabili di Casa San Marcos in Repubblica Dominicana.

 

La serata vedrà l'intervento della dottoressa Giovanna Di Rosa presidente del Tribunale di Sorveglianza di Milano sul tema della legalità e conseguenze pericolose della violazione delle regole nel contesto sociale tra i giovani e del dottore Francesco Guerrieri Psichiatra del carcere e Regista dello spettacolo.

 

Programma della serata:

Ore 19.00 — il personale della polizia penitenziaria accompagnerà gli ospiti nelle zone allestite per l'occasione all'interno della struttura; aperitivo, musica e vendita delle "Opere di Opera", prodotti artigianali realizzati dai detenuti.

Ore 20.45 — ingresso nel Teatro (per chi volesse assistere solo allo spettacolo, ultimo orario di accesso ore 20.30);

ore 21.00 — inizio dello spettacolo. Introduzione e benvenuto di Giacinto Siciliano, Direttore della Casa di reclusione di Milano Opera e di Mariavittoria Rava, Presidente della Fondazione Francesca Rava. E' previsto l'intervento di Giovanna di Rosa, Presidente del Tribunale di Sorveglianza di Milano, sul tema della legalità e conseguenze pericolose della violazione delle regole tra i giovani, e di Francesco Guerrieri, Psichiatra e Regista dello spettacolo.

 

Donazione minima: 20 €. Per info e prenotazioni (entro il 23 maggio): eventi@nph-italia.org, 0254122917.

 

La serata richiederà il rispetto rigoroso di regole per l'ingresso all'interno del carcere. E' assolutamente vietato portare all'interno della casa circondariale telefoni, tablet, macchine fotografiche e qualsiasi apparecchio elettronico.

E' necessario registrarsi all'ingresso arrivando muniti del documento di identità e del portafogli (per la possibilità di acquistare le opere artigianali dei detenuti).

 

Canale Eventi - 11-05-2017 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy