Notizie

"Abbiamo recuperato quasi 600 persone, tra di loro molti minori e bambini". Teodoro, team 63, racconta la sua missione sulle Navi della Marina Militare

 

Teodoro, medico di Pronto Soccordo del San Raffaele di Milano, nei giorni scorsi è stato volontario del team 63 a bordo delle Navi della Marina Militare nel Mediterraneo, per portare assistenza di primo soccorso alle tantissime persone migranti.

 

"Mercoledì in mattinata abbiamo recuperato 116 persone, tra di loro 42 minori (adolescenti) dichiarati.

Al tramonto abbiamo ricevuto altri 337 migranti da nave Aliseo, tra questi 2 bambini di 2-3 anni e 8 donne, una al quinto mese di gravidanza. Stavano tutti abbastanza bene, qualcuno con probabili distorsioni/fratture chiuse già medicate; comunque anche se zoppicando, camminavano tutti.

Le donne, i bambini e i casi sanitari hanno dormito in hangar, gli altri sul ponte di volo.

Durante il viaggio mi è capitato un caso di ipotermia lieve ma particolarmente sofferta e una febbre con tosse, entrambi migranti trasbordati da aliseo e non segnalati in precedenza come casi sanitari.

 

Venerdì invece abbiamo accolto 280 persone di cui 8 donne e una bambina di un anno con possibile ritardo mentale congenito (ci ha un po' preoccupato la poca reattività all'inizio ma anche i genitori riferivano che la cosa era normale)."

 

Teodoro

Canale Notizie - 26-01-2016 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy