Notizie

Il racconto di Fabiana, ostetrica di Torino e volontaria del team 32, che a bordo di Nave Libra ha soccorso quasi 400 migranti a largo del Canale di Sicilia

 

Fabiana, ostetrica di Torino, dal 4 al 21 marzo è stata a bordo di Nave Libra, impegnata nella missione Triton.

 

"Sono a bordo di Nave Libra da quasi quindici giorni e oggi, per la prima volta in questo periodo, siamo intervenuti per soccorrere 380 migranti che tentavano l’attraversamento del Canale di Sicilia a bordo di quattro gommoni. Le forze si sono unite e, grazie all’intervento della Capitaneria di Porto e di una nave mercantile, siamo riusciti a soccorrere tutti.

Sono in prevalenza uomini, giovani e in buona salute; sono presenti, inoltre, 18 donne (di cui tre in gravidanza iniziale) e una bambina di soli 4 mesi con i suoi genitori. Provengono tutti dall’Africa sub-Sahariana e lamentano mal di mare, nausea e cefalee; sono stremati dal freddo, dalla fame, dal sonno. Navigano da ore e ore e sono completamente bagnati dall’acqua, nonostante il mare sia relativamente calmo, ma stanno bene.

Soccorriamo alcune persone con ustioni da idrocarburi e un uomo con un’iniziale intossicazione; poi le mie attenzioni si spostano sulla bimba, è in buona salute ma affamata, la mamma la allatta al seno ma è stremata. La bimba passa di braccia in braccia e non disdegna sorrisi, anche a noi dell’equipe sanitaria.

È il suo sguardo che porto nel cuore, innocente e inconsapevole, e lo sguardo del suo papà, che ha dato tutto per assicurarle un futuro migliore."

Fabiana

 

 

PER INFORMAZIONI E PER DONARE: Fondazione Francesca Rava — N.P.H. Italia Onlus, tel 0254122917

c/c bancario IT 39 G 03062 34210 000000760000 –

con carta di credito

causale: emergenza Lampedusa

Canale Notizie - 24-03-2015 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy