Notizie

Andrea Bocelli per i bambini orfani del terremoto

                                                                                                                                                          Milano, 30 settembre 2010, Duomo di Milano.
Un Sorriso per gli Angeli
Concerto di musica sacra per i bambini di Haiti

La sera del 30 settembre la splendida voce di Andrea Bocelli ha incantato oltre 3700 spettatori raccolti nella Cattedrale di Milano, in uno straordinario concerto organizzato dalla Fondazione Francesca Rava — N.P.H. Italia Onlus e dalla Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, per non dimenticare i bambini di Haiti e continuare a portare concreto aiuto. A 9 mesi dal terremoto infatti, oltre 1 milione di persone, tra questi la maggior parte bambini, vivono ancora in strada, in sconfinate tendopoli, senza acqua, cibo, istruzione, lavoro, protezione e assistenza medica. Migliaia sono gli orfani, 100.000 le gravidanze non assistite.

 

Una delle voci piu straordinarie al mondo, vincitore di innumerevoli premi internazionali, Andrea Bocelli e da anni al fianco della Fondazione Francesca Rava — N.P.H. Italia Onlus per aiutare i bambini di Haiti. Ha cantato a favore della Fondazione nel 2008 ad Ancona al Teatro delle Muse per la Casa dei Piccoli angeli, il Centro che assicura fisioterapia, attivita scolastiche e un pasto caldo a centinaia di bambini disabili e presso il quale e attivo il programma di applicazione protesi organizzato dalla Fondazione per i bambini amputati a seguito del terremoto. In occasione del sisma Bocelli e Veronica Berti hanno inviato tempestivamente in Haiti un cargo di medicinali e rifornimenti e lanciato accorati appelli di aiuto. Subito il giorno dopo del terremoto il grande tenore ha deciso di donare la sua voce in questo straordinario concerto di musica sacra.

 

La serata e stata aperta dai saluti di benvenuto di Mons. Manganini, Arciprete del Duomo di Milano, del Prof. Angelo Caloia, Presidente della Veneranda Fabbrica, di Mariavittoria Rava, Presidente della Fondazione Francesca Rava — N.P.H. Italia Onlus e di Padre Rick Frechette, sacerdote e medico, direttore di N.P.H. Haiti. Padre Rick, da 22 anni in prima linea per aiutare i bambini di Haiti, ha in particolar modo sottolineato l'importanza dell'aiuto, in un luogo cosi speciale di fede e spiritualita, dedicato a Maria Bambina: purtroppo molti bambini non hanno la mamma e il papa, come quelli rimasti soli a seguito del terremoto di Haiti, ma a questi bambini la Fondazione Francesca Rava con questa notte potra portare comunque calore, una casa, cibo e cure mediche, la possibilta di studiare e crescere, nell'amore e la sicurezza di una grande famiglia.

Cosi, nella Cattedrale di Milano, luogo di fede, arte e cultura, la musica e diventata preghiera comune e gesto di solidarieta concreta. Grazie al sostegno di Banca Mediolanum, a BNY Mellon, alle aziende amiche presenti e ai media partner Corriere della Sera, Famiglia Cristiana, Radio Italia, Publitalia e Digitalia, che hanno amplificato il messaggio della Fondazione, l'intero ricavato del concerto sara destinato ai progetti di assistenza N.P.H. a centinaia di bambini orfani o in disperato bisogno a seguito del sisma, che includono una Babies House, la struttura di accoglienza provvisoria "Foyer Saint Louis" che sorge accanto all'ospedale pediatrico N.P.H. Saint Damien e una nuova Casa in cui centinaia di bambini potranno crescere, studiare e contribuire alla rinascita del loro paese.

Il ricco e intenso programma musicale, eseguito su un grande palco montato per l'occasione davanti all'altare la notte precedente, e stato aperto da Esther Desir, una giovane haitiana di 29 anni cresciuta nell'orfanotrofio N.P.H. di Haiti. Accompagnata dal grande pianista Eugene Kohn, Esther, che lavora presso l'ospedale pediatrico N.P.H. Saint Damien a Port au Prince, ha cantato in creolo "Haiti non morira", canzone da lei stessa scritta dopo il terremoto: cantando si prega due volte, e Esther con gioia e sicurezza ha dato voce con il suo canto alla speranza di un futuro per i bambini del suo paese.

 

Accompagnato dall'Orchestra Filarmonica Italiana, dalla gio

vanissima violinista ucraina Anastasya Petryshak, dai Cantori della Veneranda Fabbrica, dai bambini della Cappella Musicale del Duomo di Milano, diretti dal Maestro Marcello Rota che, coinvolto da Andrea Bocelli ha donato il suo tempo e impegno, il grande tenore ha poi conquistato il pubblico spaziando dall'Ave Maria di Schubert a quella di Gounod, da Ombra mai fu dal Serse di Haendel al Panis Angelicus di Franck, per concludere con il bis di Fratello Sole, Sorella Luna.

 

Molte le personalita presenti tra il pubblico, tra questi il presidente della Provincia di Milano Podesta, Diana Bracco in rappresentanza di EXPO 2015, Ennio Doris con la moglie e i figli Sara e Massimo, rispettivamente presidente della Fondazione Mediolanum e AD di Banca Mediolanum, da anni al fianco della Fondazione Francesca Rava, che hanno sostenuto nella costruzione di Scuole di strada, centri per la maternita sicura, interventi di emergenza dopo il terremoto. In occasione di questo concerto per ulteriormente aiutare, Banca Mediolanum ha lanciato una nuova iniziativa: per ogni nuovo conto corrente Freedom aperto, donera alla Fondazione un contributo per mandare un mese 1 bambino nelle Scuole di strada N.P.H..

Il Presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo, il prof. Angelo Caloia ha commentato "Il Duomo diventa un monito ed uno stimolo a non rimanere chiusi in se stessi, ma ad aprirsi all'impegno, alla solidarieta e alla condivisione del lontano e del diverso"; Mons. Luigi Manganini, Arciprete del Duomo di Milano, ha sottolineato che "Questa iniziativa rappresenta un gesto di amore nei confronti dei bambini di Haiti, non semplicemente una esecuzione "straordinaria" in un luogo "unico", ma una comunione di intenti a sostegno di un'umanita indebolita ed impotente davanti alla tragicita degli eventi".

 

Per la sua rilevanza umana e artistica l'evento ha avuto il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Regione Lombardia, della Provincia di Milano, del Comune di Milano — Assessorato Politiche sociali Scuola Infanzia, di Expo 2015 Spa.

Il concerto, per il quale sono arrivate richieste da tutto il mondo, esaurito da giorni, ha richiesto l'impegno di tutto il personale della Veneranda Fabbrica del Duomo e di 100 volontari della Fondazione Francesca Rava per l'organizzazione e l'accoglienza.

 

Canale Notizie - 30-09-2010 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy