Notizie

Team 11, Emergenza Lampedusa: soccorse dai volontari 1165 persone, tra di loro 57 donne e 3 bambini.

 

Arrivati a 7000 i migranti assistiti con primo soccorso sanitario dai nostri volontari impegnati sulle navi della Marina Militare a Lampedusa. tra questi 435 donne, 494 bambini, 80 donne incinte.

 

Di seguito la testimonianza di Francesca, ostetrica volontaria, già per lungo tempo impegnata in Haiti, da quasi un mese a bordo di Nave San Giusto e ora Nave San Giorgio:

 

"Le ultime operazioni di recupero del 17, 18 e 19 marzo sono state molto più impegnative delle altre. Abbiamo soccorso 1165 persone, tra di loro 57 donne (di cui 5 gravide, una alla 38 settimana, una al secondo mese, le altre tra il quinto e il sesto mese) e 3 bambini (una di 2 anni e due lattanti).

 

Purtroppo, tra i tanti migranti, un morto a seguito di inalazione di gasolio e per le gravi ustioni riportate su tutto il corpo.

Tra i casi riscontrati e che abbiamo curato: un uomo gravemente ustionato al quale sono state prestatate le adeguate cure e che è stato poi trasferito in elicottero al centro ustionati di Catania, una lussazione di una spalla, tre casi di scabbia, una lesione e un notevole gonfiore alla mano; e ancora il solito via vai di persone che, dopo aver superato la dolenzia corporea per il lungo stare nella stessa posizione e il raffreddamento dovuto dal forte vento, hanno dovuto fare i conti con stati febbrili.

La storia che più mi ha colpito è quella di un ragazzo che diceva di avere 16 anni, ma con un visino da dodicenne e che cercava tra la folla suo fratello. Quando si è ripreso dalla febbre l'ha trovato e ha voluto presentarmelo; subito mi sono accorta del suo problema: era sordo. Mi ha fatto tanta tenerezza perche lui, fratello minore, si sentiva responsabile del maggiore.

Francesca

Canale Notizie - 25-03-2014 - Segnala a un amico


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy