Cosa facciamo

Emergenze sanitarie bimbi

In ogni casa N.P.H. esistono cliniche mediche che assistono i bambini della casa ma anche della famiglie povere della comunità locale. La Fondazione ha contribuito alla costruzione di alcune di queste cliniche, ad esempio in Guatemala. A volte per quanti siano gli sforzi dei medici N.P.H., non esistono in loco le tecnologie e il know — how per assistere in modo adeguato alcuni bambini particolarmente gravi, che la Fondazione porta quindi in Italia contando sulla collaborazione di Ospedali amici.

 

Nel corso degli anni abbiamo portato in Italia, seguito e assistito con i nostri volontari decine di bambini, giunti in condizioni gravi e tornati a casa guariti; grazie all'assistenza in ospedali italiani d'eccellenza hanno potuto essere salvati da deformazioni, tumori, gravi ustioni, grazie alla risposta di tanti amici e donatori ai nostri accorati appelli: siamo affezionati a ciascuno di loro tra i quali ricordiamo Bruny, Marie, Robenson, Frantz, Nadal, Anglade, Wilder...

 

 

Grazie a...

Un grazie particolare va alle strutture ospedaliere e ai medici che ci affiancano in questo impegnativo lavoro per salvare questi bambini. La Fondazione infatti si fa carico della copertura delle spese di viaggio dei bambini e degli accompagnatori, delle cure mediche, interventi, degenze, assistenza dove non sia sufficiente l'aiuto dei nostri meravigliosi volontari che a turno in tante occasioni hanno fatto davvero la differenza.

Ma non potremmo farlo senza l'aiuto dei nostri donatori che vogliono rispondere ai nostri appelli.

Un grazie particolare va alla Regione Veneto e alla Regione Friuli Venezia Giulia che hanno contribuito a coprire le spese di alcuni di questi bambini e alle città di Thiene e Padova e Pordenone, dove il dr Roberto Dall'Amico, direttore Sanitario dell'Ospedale Pediatrico Saint Damien di Haiti è primario all'Ospedale S.M. Angeli; qui è stato ricoverato in particolare Anglade per un delicato intervento alla testa.

 

Aiutaci!

DONA SUBITO


© 2000-2011 Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus
Informativa sulla privacy